Pane, amore e... Ciociaria

Le Crespelle

La crespella ha sempre trovato posto nella bisaccia dei contadini ciociari sia per festeggiare le ricorrenze più importanti ma anche in sostituzione del pane nei pasti quotidiani.

Esistono numerose varianti e quasi ogni paese vanta la sua particolare ricetta e com’è ovvio immaginare numerosi sono i dibattiti su quali siano le vere crespelle della tradizione ciociara.

Possono essere dolci, salate, ripiene o semplici, a forma di anello oppure chiuse, con uvetta, lievitate o meno. Esse accompagnano ogni festività ed ogni sagra. In ogni variante, si tratta di una semplice frittella che si ottiene da un impasto simile a quello del pane poi fritto in abbondante olio bollente, in questo modo si ottiene il caratteristico colore paglierino.

  • Ingredienti per la crespella "salata":
    • 500gr di farina ”00”;
    • 1/2 litro d'acqua;
    • 30gr di lievito di birra;
    • Sale q.b.;

In una ciotola si versa dell’acqua tiepida e si scioglie il lievito di birra, mentre in un secondo contenitore si unisce la miscela di acqua e lievito con un pizzico di sale alla farina, quindi si amalgama il tutto fino ad ottenere una pasta simile a quella del pane ma con una superficie più lucida ed appiccicosa. Si lascia lievitare e poi si lavora in piccole parti a forma anellare e si frigge in abbondante olio di oliva bollente.

  • Ingredienti per la crespella dolce con uvetta:
    • 500gr di farina;
    • 1/2 litro d'acqua;
    • 200gr di uvetta;
    • 20gr di lievito di birra;
    • 2 cucchiaini di zucchero;
    • Sale q.b.;
    • Zucchero semolato q.b.;

Il procedimento è il medesimo utilizzato per realizzare la crespella salata a differenza dell'unione dell'uvetta, precedentemente ammorbidita in acqua e strizzata, e dello zucchero da aggiungere all'impasto già lievitato. Dopo averle fritte, le crespelle ancora calde vengono passate nello zucchero semolato.

Stese o pizze fritte

Le stese sono un alimento antico e tradizionale ciociaro. Sono delle pizze fritte fatte con un impasto di acqua e farina, senza lievito, cotte in olio bollente e poi farcite con salumi, verdure, formaggi. Una vera bontà!!!